Controllare o rispettarsi?

Controllare l’operato degli insegnanti

La Presidenza Nazionale della FISM farà sentire la propria voce per spiegare che l’introduzione della videosorveglianza negli asili e nelle scuole di infanzia sarebbe un errore. “Mettono a rischio non solo la libertà di insegnamento, ma non rafforzano neppure il rapporto di fiducia e stima tra docenti e genitori” comunica la Federazione in una nota che anticipa il punto di vista che sarà portato in audizione.

Di fatto – prosegue la nota – i sistemi di videosorveglianza sarebbero rivolti a sorvegliare il comportamento dei docenti in classe nel loro impegno quotidiano.Questo minerebbe il rapporto tra docenti e genitori e finirebbe con il rendere vano il progetto educativo che nel reciproco rispetto dei diversi ruoli e ambiti educativi, si sviluppa necessariamente dentro un rapporto di stima e fiducia.

Il segretario nazionale Luigi Morgano ha ribadito su Avvenire di sabato 29 settembre “scuola e famiglia devono puntare sul dialogo, sull’ascolto e la relazione, i genitori devono essere aiutati a imparare a partecipare alla vita della scuola, a conoscerne e capirne l’importanza per i loro figli, non a controllarla in base a loro paure, ansie, emozioni.

da riflettere  https://www.orizzontescuola.it/telecamere-per-controllare-operato-insegnanti-fism-un-errore/

E quindi è meglio controllare o rispettarsi?  Forse entrambi le cose, in maniera saggia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...